“Chiediamo venga immediatamente verificato quanto denunciato dal Collegio sindacale dell’ASL NA1 che, secondo quanto si legge oggi su un articolo apparso sul Corriere del Mezzogiorno, ha bocciato il bilancio dell’ente per un presunto doppio pagamento di 14 milioni di euro. E’ in ogni caso una situazione di una gravità inaudita perché testimonia, al di là di ogni ragionevole dubbio, l’incapacità del Presidente Caldoro e della sua Giunta di gestire il settore Sanità regionale”. Così Stefano Graziano, Presidente del Pd campano sulla notizia della relazione del collegio dei sindaci dell’Asl napoletana.

“Ci sembrano opportune, a questo punto, le dimissioni del Dott. Ernesto Esposito, Direttore Generale dell’ASL NA1 oltre che una verifica sulle modalità con cui la Giunta Caldoro porta avanti il suo impegno in materia di salute e rispetto dei livelli minimi di assistenza dei cittadini. Appare ovvio- conclude il Presidente del Pd campano- che l’amministrazione regionale, piuttosto che tutelare i cittadini campani accorciando le liste di attesa e garantendo nel contempo una riduzione oculata della spesa in materia di sanità, paga due volte per lo stesso servizio in spregio a qualsiasi regola di razionalità”. 

 

0 Commenti

Puoi essere tu il primo a lasciare un commento.

Lascia un Commento

 




 

*