Soluzione agli ambulanti? Chioschi e controlli. La parlamentare Pd ha già chiesto alla Prefetta un tavolo di concertazione

 

“Ringrazio il soprintendente Fabrizio Vona per il garbato e proficuo incontro e confermo il mio impegno affinché la politica, a tutti i livelli, si faccia carico di ricostruire le condizioni perché la Reggia di Caserta riconquisti dignità”. La parlamentare del Partito Democratico Camilla Sgambato ha incontrato questa mattina, alla Reggia, il soprintendente del Polo Museale di Napoli e Caserta Fabrizio Vona per fare il punto sulle problematiche attenenti al monumento vanvitelliano e per cercare soluzioni condivise, anche alla luce delle vicende relative alla sicurezza e alla presenza di ambulanti. “Come concordato con il Soprintendente – ha poi raccontato la deputata a margine dell’incontro – ho già chiesto alla prefetta di convocare un incontro tra tutti i soggetti interessati, dalle forze dell’ordine al sindaco della città capoluogo”.

“Come chiaramente emerso dal confronto con Vona – ha ancora aggiunto la parlamentare, che all’incontro era accompagnata dal responsabile dipartimento beni culturali del Pd, Giovanni Sgambato – i problemi della Reggia sono “esterni” alla Reggia stessa, e dipendono ovviamente anche dalla grave crisi economica che vive il territorio. Ma proprio per questo occorre fare squadra e cercare assieme di trovare soluzioni. Confido che si possano potenziare i controlli e la presenza di forze di polizia. Ma mi aspetto anche che il sindaco di Caserta, che ha più volte rilasciato dichiarazioni sull’argomento, possa quanto prima attivarsi, ad esempio, per l’individuazione di chioschetti per la vendita di souvenir: sarebbe una efficace risposta al problema sicurezza, dando contemporaneamente una alternativa di legalità e regolamentazione agli ambulanti, alternativa forse più utile della semplice opera di repressione”.

“Confido – ha poi concluso Camilla Sgambato  – che al tavolo di concertazione che ho chiesto alla Prefetta possa essere tracciata la strada per fare di questa splendida Reggia il grande traino di sviluppo di cui l’intero territorio ha bisogno. E’ una scommessa che ha a cuore anche il Governo e di cui tornerò a investire anche il nostro ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini che, peraltro, ha già inserito la Reggia di Caserta tra le sue priorità”.

 

0 Commenti

Puoi essere tu il primo a lasciare un commento.

Lascia un Commento

 




 

*